EXPRESS BILL OF LADING

Express bill of lading.

Della polizza di carico ho già scritto cercando di sintetizzare  le caratteristiche principali di quello che è il documento “principe” ed imprescindibile nel trasporto marittimo.

L’ingresso delle nuove tecnologie nel settore dei trasporti ha influito anche sul ruolo della polizza che a sua volta è stata costretta ad evolversi.

Diverse tipologie di polizze hanno preso campo, ognuna con le proprie caratteristiche :

  •  “Marine Bill of Lading” (anche denominata “Ocean Bill of Lading”) è la polizza rilasciata dal vettore/Compagnia di Navigazione
  • “Through Bill of Lading” (o polizza diretta), utilizzata nell’ipotesi di trasporto effettuato da più vettori e, con modalità diverse, quando il luogo di ritiro o di riconsegna della merce è diverso dal porto,
  • “Combined Bill of Lading” che copre tutte le fasi del trasporto combinato.
  • “Non vessel operating carrier bill of lading” in generale quelle emesse da un soggetto che si assume il trasporto ma non è proprietario della nave

Vale la pena spendere qualche parola in più per la EXPRESS BILL OF LADING (o Sea Way Bill) – (polizza di carico non negoziabile)

All’aumento della velocità di trasporto non è seguita una parallela accelerazione delle operazioni documentali che si accompagnano alla vendita marittima.

Grazie alla EXPRESS BILL OF LADING la merce può essere svincolata al porto di arrivo anche in assenza della polizza. E’ nata per evitare ritardi nel porto di arrivo, dovuti all’arrivo delle merce prima della Bill of Lading.

Si tratta di un documento analogo alla polizza di carico “classica”, ma non è negoziabileè sempre nominativa, non è documento rappresentativo di legittimazione pur attestando l’esistenza di un contratto di trasporto marittimo delle merci tra caricatore e ricevitore.

Si può dire che “viaggia insieme alla merce” anche se di fatto non viene fisicamente emessa.

Quando si richiede una EXPRESS BILL OF LADING si suppone che il carico sia libero da vincoli (lettera di credito, etc.) e che la transazione commerciale sia già stata effettuata, oppure che ci sia un rapporto di fiducia tra Shippers e Consignee.

Un esempio potrebbe essere il caso di uno spedizioniere con uffici propri all’origine e a destino che richieda una EXPRESS BILL OF LADING al vettore inserendo nella polizza oceanica i suo uffici come shippers e consignee.

Con lo stesso concetto una NVOCC che utilizzi la propria polizza potrebbe richiedere una EXPRESS BILL OF LADING utilizzando i propri agenti come caricatore e ricevitore.

Non si tratta di un TELEX RELEASE, un altro strumento utilizzato dalle Compagnie di Navigazione per velocizzare il rilascio della merce a destino senza la presentazione delle polizze originali

In questo caso le polizze di carico vengono emesse e rilasciate al caricatore che può riconsegnare l’intero set alla Compagnia e richiedere il rilascio a destino della merce. La Compagnia di navigazione manda quindi un messaggio (TELEX RELEASE) al suo agente a destino con istruzioni del rilascio della merce senza presentazione delle polizze di carico.

Se pensi che quest’articolo ti sia servito e ti è piaciuto ti ringrazio per condividerlo e commentarlo

About Luca Giordano 29 Articles
apprendista blogger...

Be the first to comment

Rispondi