IMO 2020 – Coming soon…

Dal 1 gennaio 2020 entra in vigore il nuovo regime Global Sulphur Cap.

L’Allegato VI della Convenzione Marpol ha infatti stabilito a partire da tale termine l’applicazione del limite dello 0.50% m/m di tenore di zolfo nei combustibili marittimi in aree non Seca.

COSA SIGNIFICA  IMO 2020?

Dal prossimo anno le navi dovranno “bruciare” combustibile con massimo livello di zolfo 0,5%

Per essere a norma, gli armatori hanno la possibilità di scegliere diverse opzioni :

1. utilizzo di combustibile a basso contenuto di zolfo o di miscele (blends) di combustibile che rispettino il limite dello 0.50% di contenuto di zolfo;

2. uso di gasolio marino (Mgo) o di distillati al posto combustibile ad alto contenuto di zolfo (Hsfo);

3. modifica delle navi in esercizio al fine di consentire l’utilizzo di combustibili alternativi e privi di zolfo quali il gas naturale liquefatto (Gnl)

4. installazione di sistemi di lavaggio dei gas di scarico (scrubbers) in grado di operare con Hsfo.

PERCHE’  IMO 2020 ?

Il motivo di questa nuova regolamentazione è semplice e nobile : diminuire le emissioni di zolfo nell’industria dello shipping con beneficio all’ambiente ed all’umanità.

QUALI SONO LE CONSEGUENZE IMO 2020?

Mettendo da parte la conseguenza più importante e virtuosa, cioè la riduzione di inquinamento terrestre, questa nuova normativa cambierà profondamente gli equilibri e le strategie del settore dei trasporti.

Siamo quindi di fronte ad una rivoluzione del settore e forse anche ad un’opportunità di sistemare e normalizzare situazioni ormai insanabili nel mercato dei noli marittimi.

Già da mesi le Compagnie di Navigazione stanno facendo le corse per adeguarsi alle specifiche di IMO 2020 ed hanno preso una comune posizione su come questo ulteriore costo non debba essere assorbito da loro.

Di contro anche gli spedizionieri hanno organizzato campagne e speso molte energie per spiegare alla loro clientela (esportatori ed importatori) che il maggior costo derivante da IMO 2020 sarà a carico della merce.

QUALE SARA’ IMPATTO DI IMO 2020 SUI NOLI MARITTIMI ?

Difficile rispondere a questa domanda. Indicativamente si prevede un’aumento del 20 – 30%.

Ma dipenderà dai mercati, dalle tratte, dalla tipologia di navi utilizzati dai vettori.

A brevissimo inizieranno ad uscire i primi numeri : da Dicembre le Compagnie cominceranno ad applicare i nuovi addizionali IMO 2020.

Certamente l’inizio del nuovo anno si prospetta interessante e stimolante per tutti quelli che lavorano nel settore!


Se pensi che quest’articolo ti sia servito e ti è piaciuto ti ringrazio per condividerlo e commentarlo.

About Luca Giordano 31 Articles
apprendista blogger...

Be the first to comment

Rispondi