POLIZZA DI CARICO – RITIRO DELLA MERCE

La polizza di Carico, è un documento in uso nel trasporto marittimo, FORSE IL PIU’ IMPORTANTE.

Nel mio articolo “Polizza di carico – Bill of lading (B/L)” ho cercato di sintetizzare  le caratteristiche principali.

Drawing of loading cargo ship at terminal port

 

Un aspetto fondamentale è che la polizza di carico si considera a tutti gli effetti un TITOLO DI CREDITO e che può essere passato tramite GIRATA (come un assegno bancario).

Ma cosa succede una volta che il documento è stato emesso e che il vettore marittimo lo ha rilasciato allo SHIPPER?

Se si tratta di una spedizione per cui è stata emessa una LETTERA DI CREDITO vi rimando all’articolo “Lettera di Credito…caratteristiche principali e passaggi” in cui vengono delineati i passaggi della documentazione, compresa la bill of lading, per la negoziazione del credito.

Supponiamo invece che la merce sia libera, quindi il contratto tra Caricatore ed Ricevitore sia andato a buon fine, e non ci siano motivi per cui la merce non debba essere rilasciata:

quali sono le procedure affinché il proprietario del carico possa andare a ritirarlo?

Il Caricatore, che avrà avuto la precauzione di tenersi il full set delle polizze emesse fino alla ricezione del pagamento della merce,  invia i documenti al suo cliente mettendolo così nelle condizioni di poter ritirare il carico.

Il Ricevitore della merce, una volta in possesso delle polizze di carico, o almeno di 1/3, potrà presentarsi alla Compagnia di Navigazione, o al suo Agente, per chiedere il rilascio della merce contro la presentazione della polizza di carico.

Spesso il ricevitore si affida ad un transitario doganale per queste operazioni pertanto avrà avuto cura di “GIRARE” la polizza di carico, con timbro e firma, e rilasciarla al suo transitario che, a sua volta, l’avrà girata e consegnata alla Compagnia.

La compagnia provvederà a richiedere eventuali costi, ancora gravanti sulla spedizione, in base ai termini di resa concordati che dovranno essere saldati prima di ottenere il rilascio.

A questo punto per la Compagnia di Navigazione la merce è libera. Potrà quindi essere rilasciato il buono di consegna (Delivery Order) con cui è possibile presentarsi al terminal per il ritiro della merce (ammesso che la stessa sia libera anche dal punto di vista doganale).

containerUn punto importante che spesso passa in secondo piano è che il transitario, pur agendo sotto mandato del suo cliente, una volta in possesso della polizza di carico, e presentando la sua girata alla Compagnia, si assume le responsabilità della merce compreso il dover rispondere alla Compagnia di eventuali costi di Soste e Controstallie, nel caso di contenitori.

Potrebbe essere che una polizza di carico venga emessa con Consignee “ALL’ORDINE” (to the order) : in questo caso è necessario che la polizza venga girata dallo SHIPPER per essere accettata dalla Compagnia di Navigazione.

Se pensi che quest’articolo ti sia servito e ti è piaciuto ti ringrazio per condividerlo e commentarlo.

About Luca Giordano 29 Articles
apprendista blogger...

Be the first to comment

Rispondi