TRASPORTO INCLUSO !

In qualità di “consumatore” sono il primo ad usufruire del trasporto gratuito di “Amazon Prime” o della compagnia telefonica che mi offre gratis la spedizione a casa del modem per la fibra.

Tutto fantastico… evidentemente sono un ottimo cliente e mi vogliono gratificare regalandomi il trasporto!

Poi però scopro che, nonostante la mia segnalazione di recapitare il modem ad un indirizzo diverso da quello dell’utenza, la compagnia telefonica, con cui ho sottoscritto il contratto, ha passato i dettagli al suo fornitore senza fare nessuna menzione  della mia richiesta.

Risultato : la linea telefonica è già attiva ma ci metto una settimana in più per ricevere il modem… ed il servizio funziona solo con quel modem.

“Meno male che almeno non ho pagato il trasporto!”  mi dico , ma comincio a pensare che se  lo avessi pagato, forse avrei avuto un servizio migliore e mi sarei goduto prima la fibra a casa, senza il tempo perso ed il nervoso per risolvere il problema.

 

Perché non viene capito quale sia l’importanza del trasporto in una transazione commerciale?

Possibile che il trasporto sia sempre l’ultima voce nell’offerta e la prima a saltare?

 

In Italia, poi, vendiamo tutto EXW all’export e compriamo tutto C&F all’import così non ci dobbiamo preoccupare della fastidiosa pratica del trasporto senza renderci conto che stiamo dando profitto a ditte straniere invece che alle nostre costrette a chiudere…

 

Sono pochi quelli che hanno capito che controllare, e quindi pagare, il trasporto è un’opportunità e non un’incombenza.

 

Quella del trasporto è un’industria che paga stipendi e che per poter andare avanti deve essere riconosciuta economicamente sia per la parte terra, che per quella mare ed aria.

Stiamo parlando di porti/aeroporti, depositi, magazzini, vettori, case di spedizioni, etc.:  pensate a quante persone sono coinvolte in questo settore e vivono di questo.

Come possiamo pensare che le infrastrutture di tutta la filiera logistica vengano pagate con i “4 spiccioli” con cui oggi viene pagato “il trasporto”?

 

I servizi devono essere pagati perché possano essere di qualità ed efficienti, altrimenti non si riesce a tenerli in piedi.

Abbiamo iniziato prima a terra con la guerra tra gli autotrasportatori, poi la corsa al ribasso dei noli marittimi e aerei, infine è arrivato l’e-commerce a declassare ulteriormente il trasporto della merce.

Dobbiamo cambiare la tendenza : lo sconto e la competizione deve essere fatta sul prodotto che viene venduto, non sui servizi necessari per portarlo a casa.

About Luca Giordano 30 Articles
apprendista blogger...

Be the first to comment

Rispondi